| HOME | Contatto | LOGIN   Invia Link tramite Email   Stampa   
Presentazione
Come nasce e cosa è

L'istituzione dello Sportello Unico per le Attività Produttive (Sportello Unico Imprese) deriva dal conferimento di funzioni e compiti amministrativi dallo Stato alle Regioni e agli Enti Locali, in attuazione della Legge Bassanini, Legge 59/1997. Il Regolamento sul funzionamento dello Sportello Unico Imprese - D.P.R. 160/2010 - trova inoltre la propria giustificazione nel D.Lgs 112/98, attuativo della citata Legge 59/1997. Con il decreto D.Lgs 112/98 si conclude, infatti, la fase di conferimento di compiti e funzioni alle regioni e agli enti locali. In particolare, gli articoli da 23 a 27 del D.Lgs 112/98 attribuiscono le funzioni amministrative in materia di insediamenti produttivi al Comune, livello di governo più vicino al cittadino.

La novità introdotta dalle norme sopra indicate consiste nell'attribuzione di una nuova competenza al Comune, che si organizza in modo che un'unica struttura sia responsabile dell'intero procedimento per la localizzazione, la realizzazione, l'attivazione dell'attività produttiva. Tale struttura, lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), garantisce informazioni e svolge gli adempimenti necessari per le procedure autorizzatorie in materia di insediamenti produttivi.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive nasce dall'esigenza del mondo imprenditoriale di semplificazione delle procedure amministrative. In quest'ottica, dunque, lo Sportello Unico comunale si pone come unico interlocutore nei confronti dell'imprenditore e come responsabile del procedimento unico teso ad autorizzare la realizzazione di un intervento. Le altre Amministrazioni Pubbliche (Regione, Provincia, Asl, Arpa, Vigili del Fuoco, ecc.) intervengono nel procedimento unico, ciascuna secondo le proprie competenze, rilasciando atti istruttori "endoprocedimentali" comunque denominati dalle normative vigenti.

Le comunicazioni al richiedente sono trasmesse esclusivamente dal SUAP; gli altri uffici comunali e le amministrazioni pubbliche diverse dal comune, che sono interessati al procedimento, non possono trasmettere al richiedente atti autorizzatori, nulla osta, pareri o atti di consenso, anche a contenuto negativo, comunque denominati e sono tenute a trasmettere immediatamente al SUAP tutte le denunce, le domande, gli atti e la documentazione ad esse eventualmente presentati, dandone comunicazione al richiedente.

Il provvedimento rilasciato dallo Sportello Unico per le Attività Produttive comunale è, ad ogni effetto, titolo unico per la realizzazione dell'intervento richiesto. Gli atti emessi dalle altre Amministrazioni pubbliche competenti operano esclusivamente all'interno del procedimento unico.

E' importante sottolineare che ciascuna Amministrazione è competente nelle materie ad esse assegnate da specifiche normative. Cambia il servizio offerto alle imprese ed il modo di approcciarsi alla Pubblica Amministrazione!

Sportello unico imprese dell’Olgiatese | Municipio di Olgiate Comasco | Via Roncoroni n. 7 | Tel. 031 990739 | P.I. e C.F. 00417080132
  | Alto contrasto | Caratteri normali | Caratteri grandi | Cookie Policy |   Invia Link tramite Email   Stampa   
ATTENZIONE: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con l'utilizzo del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni